L’acqua, la nostra prima fonte della salute

0
1825
L’acqua, la nostra prima fonte della salute
2 (40%) 67 votes

Non sempre ci si pensa ma l’acqua è uno tra gli alimenti più importanti nelle dieta di ciascuno di noi: ci permette di vivere, di “ripulire” l’organismo da scorie e tossine, di ridurre i rischi di numerose malattie e di avere una pelle più sana e luminosa. Scopriamo insieme le sue proprietà e come utilizzarla.
E’ un elemento indispensabile per la vita, è il costituente principale degli organismi viventi: nell’essere umano adulto rappresenta circa il 65% del peso corporeo. Essa consente le reazioni chimiche necessarie alle funzioni vitali.
Il fabbisogno giornaliero di acqua di una persona in buona salute è pari a circa 3 litri al giorno, da assumere sia attraverso le bevande sia attraverso gli alimenti; soprattutto frutta e verdura; in questo modo si bilanciano le perdite quotidiane di acqua che avvengono attraverso le urine, le feci, la sudorazione, (circa il 6% dell’acqua presente nell’organismo). Sarebbe buona regola perciò bere 8-10 bicchieri d’acqua a temperatura ambiente nell’arco della giornata.
Chi segue una dieta ricca di proteine, fa sport o vive in un clima caldo, chi è colpito da infiammazioni delle vie urinarie, uricemia e gotta, calcoli renali, diarrea, vomito o febbre elevata necessita di una dose maggiore.
L’assunzione giornaliera di circa 3 litri di liquidi comprende anche tisane, te, centrifugati di verdure, spremute e minestroni. Nell’elenco mancano le comuni bibite, in quanto addizionate con edulcoranti, conservanti, ecc. e, quindi, meno dissetanti delle altre bevande menzionate. Per quanto riguarda zuppe e minestroni, il loro potere reidratante è certo se nella preparazione il sale utilizzato è minimo.

Nella dieta quotidiana

Non è solo quella che beviamo: anche i cibi ne sono ricchi e frutta, ortaggi, verdura e latte sono quelli che ne contengono di più.
Ecco qui di seguito alcuni alimenti e le loro percentuali di acqua.

  • 100 g prosciutto crudo —– 51g d’acqua;
  • 100 g parmigiano ——- 30g d’acqua;
  • 100 g cocco ——- 51g d’acqua;
  • 100 g ciliegie ——- 86g d’acqua;
  • 100 g arance ——- 87g d’acqua;
  • 100 g di carciofi ——- 91g d’acqua;

Bevande comuni e loro contenuto d’acqua

La sete è un segnale che non va mai ignorato. Soprattutto in estate, quando il caldo favorisce la disidratazione, bere bevande analcoliche e non dolcificate è fonte di salute per tutti!

  • 1 tazza di tè ——- 100g d’acqua;
  • 1 tazza di tisana ——- 100g d’acqua;
  • 1 bicchiere di succo di frutta ——- 84.5g d’acqua;
  • 1 caffè d’orzo ——- 100 g d’acqua;
  • 1 porzione di minestrone ——- 90g d’acqua;

Non fornisce calorie, quindi non ingrassa e, al contrario, facilita lo smaltimento delle sostanze tossiche presenti nell’organismo, che spesso rendono più difficile l’eliminazione dei liquidi in eccesso e dell’adipe accumulato, migliorando anche la circolazione sanguigna.

 

di Francesca Maresca

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.