Piede d’atleta, ecco come evitare l’infezione micotica

0
3022
Piede d’atleta, ecco come evitare l’infezione micotica
4 (80%) 208 votes

In tutte le palestre può annidarsi un nemico che non bisogna sottovalutare: le micosi. Chiunque svolga attività fisica in una palestra sa di cosa si parla, inoltre è stato calcolato che circa l’80% degli sportivi ha avuto durante la propria carriera problemi di vario tipo alla pelle, fra irritazioni, verruche e micosi di differente natura. Fra le diverse tipologie di micosi, c’è il piede d’atleta, che è causato da un fungo di dimensioni microscopiche che si localizza fra le dita dei piedi.

Questa particolare infezione di tipo micotico colpisce all’incirca il 20% della popolazione in Italia poiché è molto facile da contrarre, non soltanto nelle palestre ma anche in ambienti umidi, come possono essere ad esempio le piscine. Non bisogna però spaventarsi di fronte a questa infezione, in quanto si può curare anche con i farmaci da banco, ad esempio attraverso l’utilizzo di pomate che non richiedono alcuna prescrizione medica. Sul sito abcsalute.it si può trovare un elenco dei migliori farmaci senza ricetta utili a medicare questo tipo di infezione cutanea. La micosi infatti se non curata con tempestività può diventare un problema.

Le malattie che riguardano la pelle sono fra le più diffuse, anche per la facilità e la velocità del contagio, che il più delle volte avviene in ambienti non ben igienizzati. Al primo posto fra le patologie maggiormente diffuse nelle palestre troviamo le verruche, che colpiscono il 36% delle persone e il contagio solitamente avviene quando si utilizzano gli attrezzi, che di rado vengono disinfettati.

In seconda posizione ecco proprio le micosi, con le quali si trovano a dover avere a che fare il 28% circa delle persone, e vengono causate dal sudore e dall’acqua stagnante che spesso si trova negli spogliatoi. Questi fattori, oltre alle micosi, provocano anche irritazioni di diverso genere alla cute e follicoliti. La spiegazione che gli esperti danno a questo tipo di patologie della pelle è molto semplice: l’eccessivo affollamento delle palestre.

All’interno di luoghi molto frequentati, infatti, ciascuna persona potenzialmente può introdurre agenti patogeni; basti pensare a docce, vasche o spogliatoi, luoghi di solito umidi e caldi nei quali i funghi ed i germi che causano le infezioni micotiche possono trovare un comodo brodo di coltura. A ciò si aggiunge il fatto che spesso in palestra si può incappare in micro-abrasioni, che rendono decisamente più agevole ai microbi l’ingresso all’interno dell’organismo.

È possibile difendersi da funghi, germi e batteri che causano queste infezioni? Naturalmente sì, e il fattore che riveste la maggiore importanza è la prevenzione: per evitare infezioni varie e micosi si dovrebbe avere sempre appresso un asciugamano da usare quando ci si deve appoggiare agli attrezzi. Per proteggere e difendere le mani si potrebbero utilizzare dei guanti specifici e ovviamente non bisogna mai camminare scalzi in luoghi umidi, dunque è necessario avere sempre ai piedi delle ciabatte quando si cammina all’interno di spogliatoi, piscine o docce.

 

di Susanna Matteini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.