Sfregio sulla carrozzeria dell’auto: scatta il reato di danneggiamento aggravato

0
8765
Sfregio sulla carrozzeria dell’auto: scatta il reato di danneggiamento aggravato
3 (60%) 79 votes

Rigare la carrozzeria dell’auto altrui per dispetto o solo per vendetta può essere causa di spiacevoli conseguenze in ambito penale.
Secondo recente giurisprudenza (da ultimo Tribunale di Trento sentenza n. 594/2014) in tali casi si configurerebbe non solo l’illecito civile (art. 2043 cod. civ.) con conseguente possibilità di richiedere il risarcimento del danno, ma anche quello penale.
Fa scattare difatti la denuncia per il reato di danneggiamento aggravato la condotta di colui che si accinge a sfregiare con la chiave la carrozzeria di un’automobile posteggiata in un libero parcheggio, lasciando sulla stessa una lunga ed indelebile striscia bianca tale da rendere necessario l’intervento del carrozziere.
Nessuno sconto di pena dunque, né tantomeno l’applicazione della fattispecie meno grave del reato di deturpamento – art.639 CP – poiché il danno prodotto alla vettura è una lesione non superficiale dell’integrità del veicolo tale da diminuirne il valore e rendere necessario un intervento di riparazione.
Si risponderà quindi del reato di danneggiamento, aggravato per via dell’esposizione del mezzo per necessità alla pubblica fede – art.635 co. 2 n.3 pena da 6 mesi a 3 anni – tutte le volte in cui si venga sorpresi a strisciare la carrozzeria dell’auto altrui , sempre che la stessa sia posteggiata in luogo pubblico.
L’aggravante in questione non sussisterà infatti se l’autoveicolo sia parcheggiato all’interno di un parcheggio privato chiuso e lo stesso sia dotato di un impianto di videosorveglianza utile per consentire di rivedere quanto avvenuto. In pratica, l’aggravante dell’esposizione del mezzo a pubblica fede, disciplinata dall’art. 625 co.1 n. 7 del codice penale, non scatterà in tutti i casi in cui il mezzo sia sottoposto alla custodia-vigilanza di qualcuno.
In tale ipotesi il soggetto agente sarà chiamato a rispondere del semplice reato di danneggiamento.

Cosa fare quindi se scendendo di casa dovessimo trovare sfregio carrozzeria dell’auto?
In primo luogo occorrerà sporgere subito una denuncia alla Questura o ai Carabinieri per atti vandalici contro ignoti salvo che conosciate e siate sicuri di ciò, oltre ad averne le prove, il nome del responsabile. In tal caso bisognerà denunciare direttamente quest’ultimo.
Occorrerà poi attendere l’esito delle indagini preliminari, e nel caso in cui il procedimento non venga archiviato la vittima del reato potrà costituirsi parte civile nel successivo processo penale per richiedere il risarcimento del danno ingiustamente subito.
Nel caso invece si verifichi l’archiviazione del procedimento penale, ad esempio perché trattandosi di denuncia contro ignoti sia risultato impossibile identificare il colpevole, sarà solo possibile ottenere il risarcimento del danno dalla vostra assicurazione, a condizione però che siate assicurati contro gli atti vandalici.
In tutte le ipotesi suesposte si consiglia di contattare prontamente un avvocato penalista di fiducia.

 

di Valerio Massimo Aiello

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.