“Boccone Sicuro” per mangiare in sicurezza

0
1691
“Boccone Sicuro” per mangiare in sicurezza
1 (20%) 163 votes

Si chiama “Boccone Sicuro” ed è una campagna di informazione su un tema di grande attualità: la sicurezza alimentare intesa nella sua dimensione di pronto intervento in caso di emergenza. Di quale emergenza si tratta? Dell’occlusione accidentale delle vie respiratorie mentre si consuma un pasto, evento ad esito infausto, soprattutto nei bambini, se non si è in grado di intervenire tempestivamente nel soccorso per eliminare il corpo estraneo che, prevalentemente, è di origine alimentare.
Nei bambini può anche trattarsi di un corpo estraneo, un giocattolo per esempio, introdotto accidentalmente o per curiosità in bocca e le cronache riferiscono con sempre maggiore frequenza episodi di morti causate da questi eventi. Per contrastare le morti accidentali per l’ingestione di un boccone che, come si suol dire, va di traverso l’Università della Cucina Mediterranea (UCMed) e il Gruppo Intervento Emergenze Cardiologiche (GIEC), col patrocinio dell’Asl Napoli 3 Sud, hanno realizzato una vera e propria campagna con uno spot video denominato appunto “Boccone Sicuro” e interpretato da un testimonial d’eccezione, lo chef stellato Gennaro Esposito del Ristorante “La Torre del Saracino” di Vico Equense. Con lui Franco De Angelis e gli attori della compagnia teatrale “San Giuseppe” di Sant’Agnello, tutti protagonisti del video-spot che ricrea la scena di un’emergenza in ristorante e che viene felicemente risolta proprio grazie al tempestivo e corretto intervento da parte delle Chef Esposito.
Il quale mostra le modalità con cui si porta soccorso a una persona adulta, che rischia di soffocare, praticando la “manovra di Heimlich” grazie alla quale viene meccanicamente espulso il boccone che ha ostruito le vie respiratore. Lo spot è stato presentato in anteprima assoluta a “Gustus”, la Fiera Professionale dell’Agroalimentare e dell’Enogastronomia d’eccellenza del Sud Italia svoltasi a Napoli dal 4 al 6 dicembre da Carla Riganti, dirigente medico dell’A.O. Federico II di Napoli e componente del Comitato Scientifico dell’UCMed. Prossimo appuntamento il 18 dicembre all’Istituto Alberghiero “De Gennaro” di Vico Equense con la partecipazione dello chef Gennaro Esposito, del Presidente del GIEC il prof. Maurizio Santomauro e dell’UCMed Sergio Corbino insieme agli ideatori del progetto, il Dr. Vincenzo Iaccarino, cardiologo presso l’Ospedale Civile “Santa Maria della Misericordia” di Sorrento e il Dr. Francesco Palagiano, farmacista, entrambi responsabili in seno al GIEC del programma “Boccone Sicuro”.
A chi si rivolge lo spot? Innanzitutto agli operatori del settore della ristorazione, per cui si capisce la scelta di uno chef quale testimonial. In effetti si punta a “formare” gli addetti alla ristorazione pubblica che quotidianamente somministrano pasti ai consumatori nelle proprie strutture: alberghi, ristoranti, strutture ricettive extralberghiere, mense scolastiche, etc… L’intento è quello di creare una vera e propria rete di “primo soccorso” nei luoghi dove è più probabile il verificarsi di tale tipo di emergenza per fronteggiare la quale, è evidente, non c’è il tempo di aspettare il 118 o di confidare nella presenza casuale di un medico o di chi sappia intervenire tempestivamente ed efficacemente sul malcapitato.
Apprendere la tecnica di Heimlich, come dimostra Gennaro Esposito nel video, è semplice e metterla in pratica significa salvare una vita. Si tratta di un “pronto intervento”, il solo in grado di risolvere felicemente un episodio accidentale che può trasformarsi in tragedia. I promotori dell’iniziativa si rivolgono pertanto a tutti gli operatori del mondo della ristorazione per insegnar loro, attraverso la partecipazione a un breve corso di formazione con relativa abilitazione, come si pratica correttamente la tecnica di Heimlich acquisendo gli elementi di base per effettuare un pronto intervento di cui può restare vittima una persona.
La scelta di presentare la campagna nell’Istituto Alberghiero ha l’obiettivo di realizzare, di concerto con le Autorità Scolastiche, un progetto di informazione e di formazione su questo tema rivolto agli studenti e quindi ai futuri addetti del settore ristorazione con l’intento di sensibilizzare i giovani su questioni che rappresentano un corollario importante per una professione al centro di costanti performance dirette a valorizzarne non solo le abilità tecniche nella preparazione dei piatti, ma anche l’approccio complessivo al tema dell’alimentazione, della qualità e delle relazioni che la buona tavola è in grado di generare anche sul piano sociale oltre che squisitamente gastronomico. Insomma operatori di cucina e di sala che siano in possesso anche di questi requisiti e che diventano dei veri e propri “angeli custodi” della nostra alimentazione. Dopo “Gustus” lo spot “Boccone Sicuro” sarà presentato alla “Expo 2015” nell’ambito del padiglione “Campania” a conferma dell’originalità di un’iniziativa che insieme a tante altre accende i riflettori su un altro aspetto della sicurezza alimentare e che va oltre i discorsi della qualità e della salubrità dei prodotti che ogni giorno consumiamo a casa o nei luoghi pubblici.

Per info e contatti:
Dr. Vincenzo Iaccarino
vinceiaccarino@libero.it

 

di Vincenzo Califano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.