Dimmi chi sei e ti dirò come arredare

0
2393
Dimmi chi sei e ti dirò come arredare
4 (80%) 23 votes

Don’t worry! Be Happy! Non è una voglia di astrologia e nemmeno uno scoop giornalistico. Single o in famiglia i tuoi spazi possono essere interpretati proprio come sei, come vivi e con chi vivi. Lo penso, lo scrivo e il quotidiano contatto con voi mi dà modo di confermarlo in tutte le sue sfaccettature.
Shabby Chic, classico, moderno o dal design raffinato, uno stile prima o poi ti coinvolgerà e ti abbraccerà purchè sia più confacente alla tua personalità e al tuo lifestyle.
Sì è vero gli spazi in Penisola sono sempre più ridotti e quindi disporre di belle location è sempre più difficile, ma anche un piccolo loft, un pied-à-terre o un mini appartamento al centro storico o a mezza collina con o senza veduta “sur la mère” può dar gioia di arredare e esprimersi al meglio del meglio.
Se vuoi semplicemente dar luce ai tuoi spazi, le infinite possibilità dal mondo del design danno modo di valorizzare inaspettatamente locali spesso trascurati o mal vissuti, ritrovandosi valore aggiunto alla propria qualità di vita.
Se sei un pendolare e i minuti al mattino sono preziosi e lo stress degli orari della circumvesuviana già ti tediano… allora meglio una large o extralarge cabina armadio, ovvero una stanza tutta armadio, magari con tutto a vista giusto per poter tenere sotto controllo ogni cosa e decidere cosa indossare con la giusta praticità e soprattutto dedicandosi il giusto tempo necessario.
Se invece il tuo forte è la cucina e nei week-end ti trasformi in uno chef stellato… in casa non deve e non può mancare la consolle che in un attimo si trasforma in un tavolo superallungabile capace di poter ospitare qualsiasi numero di colleghi o l’intero condominio con spazio a volontà per chi prepara e chi consuma.
Ma, se la tua passione è la tecnologia e i social network e quant’altro offre il mondo tecnologico, meglio una work-station ampia e superpratica, purchè ben abbinata allo stile stesso dell’ambiente, sistemata in un punto conviviale in modo da poter vivere e condividere emozioni e passioni con i propri cari.
Probabilmente invece, vivendo nella nostra amata costiera, l’ospite è di rito e spesso gradito, quindi non resta che arredare il proprio living con divani belli di giorno e comodi di notte. Magari uno con quei letti superpratici e accoglienti apribili con un solo gesto che ridanno il vero piacere all’ospitalità, oggi più che mai ritornata abituè in tutte le famiglie della Penisola.
In fondo come ognuno di noi si da uno stile nel vestire, un “look”, e si abbiglia secondo le circostanze, così si delinea nel tempo uno stile di arredo che sia il più confacente possibile alla propria condotta di vita.
Dunque, se sei, se vuoi, se ami la casa, dimmi chi sei e tracceremo insieme il tuo profilo nel mondo del design, vivrai il piacere di un abito a misura e la gioia di esprimersi attraverso l’arredo.
Un abbraccio.

 

di Francesco Esposito

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here