Il vecchio nonno e il nipotino

0
2986
Il vecchio nonno e il nipotino
3 (60%) 142 votes

E’ la storia d’un uomo molto anziano
che non camminava se non piano piano,
l’udito e la vista eran carenti
e gli eran caduti tutti i denti.

nonnoA tavola mal reggeva il cucchiaio,
cosa che rappresentava un guaio
perché sporcava sempre la tovaglia
con disappunto da parte della figlia.

Ma ciò che la figlia non sopportava
era che il vecchio padre si sbavava,
e provando di questo molto disgusto
un giorno disse: “Non è proprio giusto!”.

In una ciotola di terracotta,
da quel giorno, roba cruda o cotta,
in un punto angusto della stanza
fu costretto a mangiar la pietanza.

A quel punto il povero vecchietto
a tale isolamento costretto,
piangendo guardava la sua famiglia
per lui lontana mille miglia.

Ma un giorno per colmo di jella
della ciotola non restò neanche quella
perché dalle sue mani tremolanti
le scappò e i pezzi furono tanti.
Quella brava… figlia lo rimproverò,
il vecchio quasi tremando la guardò
poi la donna senza troppo impegno
la sostituì con un’altra di legno.

Alcuni giorni dopo, il nipotino
che amava molto il suo nonnino,
raccolse i cocci della ciotola
che aveva messo in una scatola.

Sul pavimento si mise a sedere
e tutti i cocci ad assemblare,
la mamma e il papà non capendo
dissero: “Figlio cosa stai facendo?”.

Il bambino senza esitazione
rispose: “E’ chiara l’operazione,
aggiusto la ciotola con queste mani
per voi quando sarete anziani”.

I due genitori scuri in volto
si guardarono e piansero molto,
capirono l’azione inumana
inflitta a una persona anziana.

Di quella lezione fecero tesoro
e il nonno tornò a tavola con loro,
e se mangiando tremava o sbavava
nessuno più se me preoccupava.

 

di Salvatore Spinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.