Lower crossed syndrome

0
6425
Lower crossed syndrome
1 (20%) 147 votes

La lower crossed syndrome, in italiano sindrome crociata inferiore, è stata scoperta e studiata dal Dr. Vladimir Janda (1988) nella sua ricerca sulla compensazione muscolare e sugli squilibri posturali del corpo umano. Il Dr. Janda parla di un processo noto come “inibizione reciproca” ovvero la contrazione e iperattività continua di un gruppo muscolare che inibisce la contrazione o l’attività del gruppo opposto (antagonista) di muscoli. Il bacino compie una rotazione anteriore e posteriore grazie all’attività di diversi gruppi muscolari. Questi se non in equilibrio tra loro sono la causa di atteggiamenti posturali scorretti che con il tempo creano dolore. In base ai gruppi muscolari coinvolti, la postura cambia e così anche i sintomi.
In quest’articolo parleremo della postura scorretta causata dal continuo atteggiamento del bacino in rotazione anteriore e il mese prossimo in rotazione posteriore.

Rotazione anteriore del bacino

Questo tipo di atteggiamento posturale è molto comune nella nostra società perché la maggior parte delle persone trascorre periodi molto lunghi in posizione seduta in modo non corretto.

Anatomia

AtipoNello specifico la continua contrazione degli estensori toraco-lombari sul lato dorsale insieme con la continua contrazione dei muscoli flessori del bacino, come l’ileopsoas e il retto femorale, inibisce i muscoli addominali profondi insieme con il grande gluteo e gluteo medio, rendendoli deboli.

Atteggiamento posturale scorretto
La rotazione in avanti del bacino, se mantenuta per lunghi periodi, produce un tipo di postura scorretta caratterizzata da (figura A):

  • Diminuzione cifosi toracica;
  • Bacino ruotato in avanti;
  • Aumento della lordosi lombare;
  • Ginocchia in leggera flessione;
  • Squilibrio muscolare nei muscoli pelvici

Sintomi

Questa postura causa uno squilibrio muscolare che può produrre un effetto secondario durante la deambulazione. Infatti, non essendo in grado di produrre la flessione dell’anca con il grande gluteo per camminare, c’è la propensione a usare per questa funzione gli estensori della colonna lombare. Essi a loro volta diventano contratti e ipertonici e attraverso l’inibizione reciproca inibiscono i muscoli addominali.
Di conseguenza, utilizzare principalmente gli estensori lombari per sollevare le gambe e camminare può causare un aumento dello stress biomeccanico del rachide lombare e dei dischi intervertebrali.
Nel lungo termine questo scompenso muscolare può produrre dolore cronico alla schiena, osteoartrosi, protrusioni ed ernia del disco e uno squilibrio congiunto alle vertebre L4-L5 e L5-S1, all’articolazione sacroiliaca e all’anca.

Trattamento

Per il trattamento dei pazienti con la sindrome crociata inferiore i muscoli contratti devono essere rilassati prima di rinforzare i muscoli deboli sulla base della legge di reciproca inibizione. Quindi, in caso di rotazione anteriore del bacino, il primo obbiettivo è quello di rilassare le articolazioni del bacino e della colonna lombare. In seguito, si può passare a distendere con esercizi di stretching specifici i muscoli flessori del bacino e gli estensori della colonna lombare. Infine, è necessario rinforzare i muscoli stabilizzatori della colonna lombare come i muscoli addominali obliqui e i glutei. Tutto ciò, sarà più facile se il paziente si sottopone prima e durante a un trattamento chiropratico, poiché l’aggiustamento chiropratico assicura all’articolazione della colonna vertebrale e del bacino libertà di movimento in assenza di dolore e al pieno della loro funzione. Dato che, il trattamento chiropratico è volto a curare la causa primaria delle contrazioni e delle debolezze muscolari, sarà consigliato un programma di esercizi di correzione posturale per correggere l’atteggiamento scorretto a casa, al lavoro, durante la guida e durante la notte.

 

di Barbara Martino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.