Come conservare e utilizzare i farmaci in estate

L'AIFA (Agenzia Italiana Farmaco) ha pensato di fornire alcune indicazioni ai cittadini per i farmaci in estate onde evitare l’alterazione dei medicinali che sono in casa o che si è deciso di portare con sé in vacanza.

0
562
Come conservare e utilizzare i farmaci in estate
Vota questo articolo!

Le alte temperature estive, oltre a mettere a dura prova il nostro organismo, possono rivelarsi molto dannose per i farmaci, se non conservati nel modo corretto. In generale, in qualsiasi periodo dell’anno, è sempre bene attenersi alle indicazioni di conservazione riportate nel bugiardino, ma d’estate è meglio adottare qualche precauzione in più. Soprattutto se siete in procinto di partire e di portare con voi alcuni farmaci, diviene fondamentale trasportarli in condizioni ottimali e tenerli al riparo dalle temperature elevate e dai raggi solari. Proprio per questo, l’AIFA (Agenzia Italiana Farmaco) ha pensato di fornire alcune indicazioni ai cittadini onde evitare l’alterazione dei medicinali che sono in casa o che si è deciso di portare con sé in vacanza.
Prima di tutto è bene precisare che, se l’aspetto del farmaco dovesse aver subito delle modificazioni o non vi sembrasse nella norma, è meglio che non venga assunto se non prima di aver consultato il medico o un farmacista. Inoltre, è fondamentale attenersi sempre alle indicazioni di conservazione riportate nel foglio illustrativo, in generarle, tutti i medicinali andrebbero conservati in luogo fresco e asciutto, sotto i 25°C. Qualora venisse specificata altra temperatura di conservazione, non rispettarla potrebbe irrimediabilmente compromettere il farmaco rendendolo dannoso per la salute. Di solito, si tratta di farmaci come antibiotici, insulina, analgesici e sedativi. Ecco di seguito le regole da seguire:
Se esposti a una temperatura di oltre 25°C per un breve periodo di tempo, come ad esempio 1 o 2 giorni, l’integrità dei medicinali non viene pregiudicata. In caso contrario, la data di scadenza riportata sulla confezione non fa più fede, bensì potrebbe essere notevolmente ridotta.
In questo periodo, sarebbero da preferire i farmaci in forma solida (soprattutto se state per affrontare un viaggio), l’acqua contenuta nei medicinali liquidi (come gli sciroppi), infatti, è maggiormente soggetta ad alterazioni causate dal caldo.
Se state assumendo farmaci che devono essere conservati in frigo e necessitate di portarli con voi in vacanza, dotatevi di un contenitore termico in modo che rimangano al fresco per la durata del viaggio e al riparo dalla luce e dal calore diretto. Se potete, teneteli con voi nell’abitacolo (meglio se condizionato) evitando di metterli nel bagagliaio che potrebbe surriscaldarsi troppo. Appena arrivati a destinazione, abbiate cura di riporli subito in frigorifero. Nel caso di farmaci per gravi patologie croniche come il diabete, ricordate che l’alterazione degli stessi può essere davvero molto dannosa e pericolosa. I medicinali a base di insulina, per esempio, vanno conservati in frigorifero (attenetevi dunque alle indicazione riportate al punto 3).

Particolare attenzione va riservata anche agli anticoagulanti, agli antiepilettici e all’aspirina. Quest’ultima, se non conservata correttamente, potrebbe causare danni a stomaco e reni.
Anche i farmaci spray devono essere tenuti al riparo dalla luce e dal calore, se state per affrontare un viaggio, meglio riporli in una borsa termica.

Gli anticoncezionali, i medicinali per la tiroide e in generale tutti quelli che contengono ormoni, sono molto sensibili agli sbalzi termici e al calore, abbiate cura di conservarli in ambienti freschi.
Vietato lasciare i farmaci in automobile per lungo tempo, se necessitate di tenerli sempre a portata di mano sappiate che esistono appositi contenitori per la conservazione dei medicinali in automobile.

Evitate di trasportare pillole e capsule in contenitori non omologati, dunque, che non siano veri e propri portapillole. Altri contenitori, con il calore, potrebbero rilasciare sostanze nocive e alterare il medicinale.
Non riponete in valigia un unico contenitore per diversi farmaci, mescolarli insieme può generare il rischio di non riconoscerli.

Particolarmente sensibili all’umidità sono le strisce per effettuare test diagnostici come quelle per misurare i livelli di zucchero nel sangue o per la gravidanza, quindi evitate di conservali in luoghi troppo caldi con tasso di umidità elevato.
Se viaggiate in aereo, portate i medicinali nel bagaglio a mano accompagnati da relative ricette se si tratta di farmaci salvavita.
Se necessitate di spedire dei farmaci, preferite sempre la forma solida.

Ricordate che alcuni farmaci possono causare reazioni fotoallergiche o tossiche se assunti prima o durante l’esposizione al sole. In questo caso controllate sempre il foglietto illustrativo, soprattutto se state seguendo una terapia a base di antibiotici, contraccettivi, FANS, antistamici e sulfamidici. Tali farmaci potrebbero generare reazioni cutanee come dermatiti o eczemi.

È assolutamente sconsigliata l’esposizione al sole o alle lampade abbronzanti dopo aver applicato gel, cerotti, creme a base di ketoprofene e prometazina. Tali farmaci in concomitanza con l’esposizione al sole, potrebbe dare luogo a macchie o anche ustioni.

Se utilizzate creme cosmetiche per il contorno occhi, sappiate che con il caldo e l’esposizione ai raggi solari, le sostanze in esse contenute potrebbero entrare in contatto con l’occhio causando irritazioni e altre complicazioni.

Infine, è importate ricordare che, se state seguendo delle terapie farmacologiche, è fondamentale che queste non vengano interrotte anche mentre siete in vacanza, se non sotto la supervisione del vostro medico. Per esempio, se siete ipertesi, ma con il caldo foste soggetti a repentini abbassamenti di pressione, non sospendete o modificate da soli la terapia farmacologica, chiedete sempre consiglio al vostro medico o farmacista che, eventualmente, provvederà a modificarne il dosaggio e ad aiutarvi.

Attenervi a queste poche ma fondamentali regole, vi permetterà di vivere con tranquillità la stagione estiva e di trasportare in tutta sicurezza i vostri farmaci evitando inutili rischi per la salute.

Buona estate!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.