Il reflusso acido

0
2395
Il reflusso acido
5 (100%) 213 votes

Il reflusso gastrico non è altro che la risalita del contenuto dello stomaco nell’esofago. Viene definito acido perché il contenuto gastrico è costituito soprattutto da acido cloridrico, un elemento fondamentale per la digestione degli alimenti, che attiva gli enzimi necessari per assorbire nutrienti. In genere la risalita del contenuto dello stomaco nell’esofago è impedito dalla presenza di una valvola tra i due organi, chiamata cardias, che si richiude subito dopo il passaggio del cibo verso il basso. Tuttavia può succedere che questa valvola non si chiuda perfettamente e che, quindi, consenta a quanto è stato ingerito di ripercorrere la strada al contrario.
Esistono, poi, comunque, dei fattori predisponenti questo disturbo, come pasti troppo abbondanti o pesanti, che rallentano la digestione, il fumo, gli alcolici e i cibi piccanti o speziati. Per curare il reflusso gastroesofagèo, i farmaci più usati sono gli inibitori di pompa protonica, come per esempio l’omeprazolo, il pantoprazolo ed altri della stessa famiglia che bloccano la secrezione di acido cloridrico a livello dello stomaco, e quindi consentono la guarigione di gastriti, ulcere gastriche e quindi reflusso. Una tosse stizzosa, soprattutto notturna, che non va via per tanti giorni, nemmeno con l’uso di antitussivi classici, è spesso causata dal reflusso acido che irrita la laringe, la infiamma è causa abbassamento di voce, sensazione di soffocamento e di stretta alla gola. In questi casi ė utile associare un farmaco che con una azione meccanica tenda a tenere il cibo nella cavità dello stomaco e non lo faccio risalire verso l’ alto causandone gli effetti negativi, soprattutto quando dopo un pasto abbondante, magari masticato male, ci si ferma e magari si assume la posizione sdraiata. Bisogna sempre cercare di stendersi dopo aver perfettamente digerito ed avendo cura di evitare bevande gasate ed eccitanti come la cola ed altre simili, cambiare insomma stile di vita ed abitudini alimentari.
Per avere maggiori informazioni, rivolgiti sempre al Tuo farmacista di fiducia

 

di Giuseppe De Simone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here