I benefici del Corallo Marino

0
270
I benefici del Corallo Marino
Vota questo articolo!

Corallo e benessere, due parole strettamente legate tra loro, dai tempi dei nostri avi l’uomo è sempre andato alla ricerca di questa preziosa gemma marina in quanto, non solo simbolo di bellezza ma ricchissima fonte di energie rigeneranti e da sempre si è convinti che il corallo possieda qualità magiche e portentose; si dice che preservi dai demoni, dalle influenze negative e soprattutto dall’invidia, per questo in Italia durante il Quattrocento, la collana di corallo era elemento indispensabile nei corredi delle giovani spose di qualunque ceto sociale e il primo gioiello regalato ai neonati sotto forma di pendaglio da attaccare alle culle. Per gli arabi e i romani, esso donava un destino felice e tanto buonumore, per gli africani e asiatici era considerata la pietra sacra per eccellenza.
Cresce soltanto in acque limpide e non inquinate, in natura ne esistono di diversi tipi con varie tonalità di colore, secondo la cristalloterapia quello rosa, appartiene al Toro e alla Bilancia, equilibra le funzioni del fegato e del pancreas, aiuta il sistema linfatico, la milza e il timo; quello rosso, appartiene allo Scorpione e all’Ariete, rafforza la muscolatura, elimina le tossine dai muscoli e attiva la tiroide equilibrando il metabolismo; il corallo rosso scuro, appartiene al Capricorno e alla Vergine, aiuta il funzionamento del colon e facilita la guarigione in caso di malattie; il bianco, è un calmante del cuore e un antidepressivo.
Qualsiasi varietà di corallo se usata in un bagno caldo è in grado di rimuovere le tossine al corpo, alleviare dolori artritici e di donare tanto rilassamento. Sapevate che ben 157 malattie sono causate da una carenza di sali minerali? Anche in questo caso, i coralli giocano un ruolo fondamentale riguardo il benessere fisico di un essere umano, perché sebbene si parli generalmente di calcio di corallo, essi contengono anche grandi quantità di oligo­elementi minerali, per questo sono molto efficaci verso tanti disturbi tra i quali osteoporosi; crampi muscolari; migliorano il sistema nervoso cioè la trasmissione degli impulsi nervosi, le allergie, la coagulazione del sangue e l’ipertensione; prevengono o riducono al minimo la fragilità progressiva delle ossa; abbassano i livelli di colesterolo; regolano la digestione.
Una volta che le riserve di minerali vengono ripristinate e il valore del pH torna al suo livello alcalino naturale, vi è di conseguenza un miglioramento del sistema immunitario e quindi lo stato di salute generale, non dimentichiamo che le malattie prosperano in ambiente acido e recedono in ambiente alcalino.
Consultate sempre uno specialista o il proprio medico prima dell’assunzione di integratori alimentari, chi soffre di iperparatiroidismo o di nefropatie croniche non devono assumere il calcio ed è sconsigliato in caso di gravidanza o in fase di allattamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here