Il massaggio olistico

0
6846
Il massaggio olistico
5 (100%) 150 votes

Non è assolutamente un qualcosa di meccanico ma rappresenta un bellissimo scambio energetico, creando una vera e propria comunicazione tra il massaggiatore e il massaggiato. L’operatore del benessere, valuta la persona nella sua interezza (olismo si traduce dal greco come “insieme, intero, tutto”) poiché il corpo, la mente e la parte spirituale hanno solidi legami tra loro e si possono riequilibrare attraverso il contatto, il rilassamento e lavorando in sinergia con le varie tecniche naturopatiche (riequilibrio dei chakra e dei meridiani, Fiori di Bach, aromaterapia, cristalloterapia, cromoterapia, etc). “Ogni cosa esiste in un oceano di energia. Noi siamo fatti di energia e l’energia appartiene a noi. E il rapporto fra il nostro campo aurico e il nostro stato di salute è strettissimo !!! “. Il massaggio è, appunto, una delle tecniche più incisive per poter ritrovare un riequilibrio energetico.
Il massaggio è l’arte più antica creata dall’uomo, già alcuni millenni prima di Cristo, veniva utilizzato per ritrovare l’armonia e i suoi effetti sono tantissimi: stimola il sistema circolatorio in termini di stimolazione e rafforzamento del cuore, maggior apporto d’ossigeno e di nutrienti alle cellule, eliminazione delle scorie metaboliche, riduzione della pressione sanguigna, incremento della circolazione linfatica; sistema digestivo in termini di rilassamento dei muscoli addominali e intestinali, alleviamento della tensione, stimolazione dell’attività di fegato e reni, eliminazione delle scorie metaboliche; sistema muscolare in termini di rilassamento e stimolazione, potenziamento dei muscoli e dei tessuti connettivi, flessibilità e plasticità muscolare, alleviamento dei dolori, tensioni e rigidità; sistema nervoso in termini di stimolazione dei punti d’interesse neuromotorio, riduzione di irrequietezza e insonnia, sensazione di benessere, alleviamento di dolori; sistema respiratorio in termini di sviluppo dei muscoli respiratori, stimolo dell’attività di drenaggio dei linfonodi poco attivi; sistema linfatico in termini di depurazione dalle scorie metaboliche, miglioramento del tono e dell’elasticità cutanea, tendenza alla normalizzazione delle funzioni ghiandolari; sistema scheletrico in termini di miglior allineamento, diminuzione della rigidità articolare, sollievo dei dolori ai piedi.
Il massaggio olistico è “VITA”, dà una sensazione di pienezza, protezione e dona amore. Le mani del Naturopata sfiorano il corpo nel pieno rispetto della persona e si percepisce benissimo lo scambio energetico che avviene, come se le sue mani stessero eliminando stanchezza, stress, tensioni e allo stesso tempo regalando energie benefiche. La cosa più grandiosa, per chi riceve tale pratica, è il riuscire ad entrare in contatto con il proprio IO, quante volte capita di non ascoltarci? Essere sempre di fretta e non riuscire a ritagliare un momento per noi? Questo pit-stop, il relax e il benessere che si ricevono, ci rendono consapevoli di quanto il nostro correre a ritmi frenetici non facciano assaporare o metabolizzare nel modo giusto tante situazioni che la vita ci fa vivere, che la nostra mente è continuamente bombardata dai trecentomila pensieri quotidiani, non dandole il tempo di svuotarla. Quindi, questi piccoli ritagli di tempo, anche se durano all’incirca 60 minuti, sono in grado di rigenerarci, ricaricarci, farci sentire più leggeri e allo stesso tempo più forti nell’affrontare dure giornate. Il massaggio olistico ci coccola nel modo giusto e ha un unico obiettivo: far raggiungere il benessere.
Per ogni esigenza del nostro corpo, viene effettuato un tipo di massaggio per trarne i migliori benefici e nei prossimi numeri verranno elencate e descritte le diverse pratiche olistiche.
Non tutti possono sottoporsi al massaggio (in generale) poiché è controindicato in caso di traumi recenti, flebiti, insufficienza cardiaca, gravi necrosi, gravidanza, dermatiti, malattie infettive della pelle (lupus), etc. In caso di dubbi basta semplicemente informarsi dal proprio medico di fiducia.

di Mariateresa Caiafa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.