Tummy Time: dormire sulla schiena – giocare sulla pancia

0
9672
Tummy Time: dormire sulla schiena – giocare sulla pancia
4.4 (88.04%) 316 votes

In seguito alla raccomandazione a livello internazionale, di far dormire i bambini in posizione supina (a pancia in su), in particolare nella fase 0-6 mesi, come fattore di prevenzione contro la morte improvvisa in culla, in inglese SIDS Sudden Infant Death Syndrome, si è ridotto notevolmente il tempo per il Tummy Time.

Che cosa è il Tummy Time?

Tradotto, significa “tempo sul pancino” ed è uno dei momenti di gioco più importanti per lo sviluppo psicomotorio del bambino.
Perché è importante giocare sulla pancia?
Il Tummy Time è importante perché aiuta a:

  • Rafforzare in modo simmetrico i muscoli della testa, del collo, delle spalle e della schiena di cui avrà bisogno per apprendere e sviluppare abilità motorie quali per esempio spingere sulle braccia, rotolare, strisciare, star seduti.
  • Sviluppare le sue capacità senso percettive, visive/uditive, l’equilibrio e la capacità di problem solving.
  • Ridurre il rischio di alterazioni della forma cranica. Il trascorrere molte ore sulla schiena può causare, data la malleabilità delle ossa craniche del neonato, l’appiattimento di alcune zone della testa.

Quando va proposta?

L’attività a pancia sotto da sveglio va proposta fin dalla nascita, come gioco all’interno della routine quotidiana. Inizialmente va avviata sul corpo e sulla spalla dell’adulto, poi, dopo circa i 2 mesi di età, sul fasciatoio o sul lettino e infine dopo i 4/5 mesi si introduce l’uso del tappeto per terra. L’attività a “pancia sotto” richiede molte energie. Sicuramente il bambino all’inizio non tollererà la posizione per più di qualche secondo, in queste circostanze vige la regola del “poco ma spesso”. Se il vostro bambino inizia a piangere per protesta o perché stanco, non insistete perché il bambino potrebbe associare lo stare a pancia sotto come qualcosa di spiacevole, riprovate più tardi quando il vostro piccolo sarà calmo.

Alcuni suggerimenti per rendere l’attività a pancia sotto piacevole sia per il bambino e sia per i genitori.
Durante le prime settimane di vita, per iniziare ad abituare il vostro bambino a stare sul suo pancino, potete sfruttare il momento del cambio del pannolino o della tutina, anche solo pochi secondi sono sufficienti. Potreste portare il vostro bambino in giro per la casa in posizione verticale sulla vostra spalla (“posizione a balcone”) o in posizione orizzontale sulla sua pancia.
Nei primi mesi di vita il bambino è più interessato al volto dell’adulto piuttosto che ai giochi o all’ambiente che lo circonda, quindi è bello poter offrire brevi momenti di coccole e chiacchiere sdraiato sulla vostra pancia. Dopo i due mesi, per aiutare il bambino a stare a pancia sotto, potete fare un piccolo rullo con un semplice asciugamano e collocarlo sotto il suo petto per offrirgli un maggior sostegno.
Dai 4/5 mesi “ tutti giù per terra”, create un angolo gioco per il vostro bambino con un bel tappeto o una coperta e lasciatelo libero di muoversi. Buon Tummy Time.
Ricordate, l’attività a pancia sotto va proposta sempre con la supervisione di un adulto e solo quando il bambino è sveglio, mai quando dorme perché aumenta il rischio SIDS.

 

di Roberta Esposito

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here