L’abbronzatura comincia a tavola!

0
3533
L’abbronzatura comincia a tavola!
4 (80%) 179 votes

Scegli gli alimenti giusti e aiuterai il corpo a produrre più melanina, la naturale difesa che ti regala un colore dorato.
Nell’esporsi al primo sole, è importante mangiare cibi ricchi di antiossidanti e di altre sostanze preziose, sia per aumentare le difese della pelle e difendere la salute del capelli e delle unghie, sia per abbronzarsi in maniera uniforme e naturale.

Abbronzate… fin dal primo giorno di sole

Basta seguire una dieta su misura. L’abbronzatura, infatti, è provocata dalla melanina, una sostanza presente nella pelle che viene attivata dai raggi solari. Anche i cibi possono stimolarla e far sì che, già alla prima esposizione, sia pronta a “colorare” la nostra pelle. L’importante è che gli alimenti contengano carotene, vitamina E e selenio, attivatori della melanina e protettivi della pelle.
Il carotene rafforza l’epidermide e contribuisce a mantenerla liscia e morbida. Lo trovi in carote, albicocche, spinaci, lattuga, rucola, radicchio.
La vitamina E è una sostanza antiossidante e protegge le cellule dall’invecchiamento. E’ presente negli oli vegetali, come olio d’oliva, di germe di grano, di sesamo, di vinaccioli, di lino.
Il selenio aiuta a vitamina E nella sua azione antiossidante e antinvecchiamento. E’ contenuto in cereali integrali, funghi, pomodori, broccoli, cipolle, lievito di birra, tonno.

Gli alimenti qui indicati, se assunti regolarmente nella dieta quotidiana, ti aiutano sicuramente a ottenere ottimi risultati, ma non devi dimenticare una crema specifica di protezione solare.

Mix di frutta e verdura – Ideali per una tintarella amica

D’estate il frullato rinfresca, disseta, fa bene alla salute e alla bellezza.
Il frullato unisce al piacere di una bevanda rinfrescante le virtù di un mix di ingredienti sani e interessanti dal punto di vista nutrizionale: si pensi che, con un bicchierone di frullato, si assumono circa due porzioni di frutta! Protagonista principale è la frutta, che deve essere matura e ben lavata. Segue la verdura, in particolare carote, cetrioli e pomodori. I frullati di frutta e di verdura contengono potassio e sono utili anche per tenere a bada cellulite e ritenzione idrica. Meglio non aggiungere zucchero: la frutta ne contiene a sufficienza!
Il frullato va bevuto subito, appena fatto, per evitare la perdita delle vitamine. Al limite, può essere conservato in frigo in un contenitore ben chiuso ma solo per poche ore, altrimenti perde gran parte delle sue virtù.
Il momento idele per consumarlo è a colazione, magari prima di andare in spiaggia, ma va benissimo anche come minipasto da associare a una fetta di pane spalmato di formaggio light o una cucchiaiata di cereali integrali.

COSA FARE DURANTE…
Bere molta acqua durante l’esposizione al sole permette un facile e veloce reintegro dei liquidi che hai perso con il sudore.
…E DOPO
Il tè nero contiene dei pigmenti coloranti che hanno un’azione antiossidante e salva abbronzatura. Basta preparare un infuso piuttosto forte: 5 bustine per una tazza di acqua calda. Lascialo raffreddare e tampona il corpo con una spugna imbevuta e strizzata. 
Fai questo impacco a giorni alterni e, subito dopo, applica una crema doposole; questo ti aiuterà a conservare più a lungo la tintarella.

 

di Francesca Maresca

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here